8


L'intervista di Haskod - Dicembre 2009

La nostra partenza in formato famiglia del tipo babbo, mamma, e tre figli, inizia nel segno del maltempo, il 20 dicembre 2009.
Il nostro Treno Alta Velocità Firenze - Napoli doveva partire alle 11.10 da Firenze ma causa neve, parte da Firenze con circa 50 minuti di ritardo.
A Roma una porta non si chiudeva e ci hanno messo tipo un quarto d'ora fino a chè ci siamo di nuovo ripartiti. All'incirca a mezz'ora da Napoli ci fermiamo in un posto e il capo treno annuncia un problema a un non ben specificato segnale. Dopo circa 15 minuti siamo ripartiti e poi arrivo a Napoli con 85 minuti di ritardo. Va bee, succede!
All'uscita prendiamo la metropolitana e raggiungiamo la stazione di Mergellina. Da lì a circa 200 - 300 metri e il nostro B&B, CasaMira Napoli.
Prendiamo le nostre due camere e la serata passa nel segno del riposo. Il 21 dobbiamo essere al Varelli e abbiamo fissato con un signore conoscenza della propritaria dell' B&B. Lui è puntuale ed alle 7.30 partiamo e in circa 10 minuti siamo al Varelli (10 euro).
All'entrata consegna passaporti solo io e la mia moglie, poi ci fanno accomodare nelle famose sedie gialle, lungo il corridoio. Dopo circa 20 minuti chiamano mia moglie e subito dopo di lei vado io per il prelievo del sangue per HIV test. (le bambine escluse)
Dopo scendiamo le scale e in fondo a un corridoio c'e una piccola sala d'attesa, e ci accomodiamo. Dopo circa 10 minuti ci chiama un signore e mi chiede il passaporto, una foto certificato vaccinazioni e compila dei moduli. Noi con i vaccini eravamo a posto li avevo preventivamente fatti all'ASL.Mi chiede se abbiamo compilato i moduli 3026 e io gli dico no perchè non avevo chiaro il discorso degli interventi chirurgici da dichiarare. Mi ha risposto, va bene li facciamo noi. Non c'e bisogno dei moduli loro c'e li hanno gia.
Dopo siamo andati dal medico con tutti i fogli che il signore di prima ha compilato, e lui ci ha fatto delle domande, tipo fumi, ect poi misurato la pressione controllato il cuore, e chiesto se avevamo fatto degli interventi, misurato pesa e altezza.
Io e la mia moglie abbiamo levato le tonsile e gli abbiamo detto, anzi avevamo dietro anche il foglio delle dimissioni dall'ospedale, ma lui ha detto : No le tonsile non contano. Mia moglie ha fatto anche il cesareo ma anche quello non importava. Noi comunque avevamo dietro tutti i certificati medici di dimissione dall'ospedale.
Dopo ci ha detto di attendere che ci venivano a chiamare per la RX torace. Dopo 5 minuti arriva una signorina che ci porta a fare la RX. Fatto la RX io e la mia moglie soltanto no i figli ci mandano all Consolato per le impronte.
All'uscita prendiamo il Bus C18 che ci porta a 150 metri dall Consolato.
All' ingresso ci fanno i controlli del caso, ci fanno consegnare i telefoni e ci consegnano un numero per il ritiro degli oggetti e un altro per la fila allo sportello.
Appena entrati ci chiamano al sportello. Non saprei dire perchè con tre figli piccoli oppure quel giorno per il visto DV eravamo solo noi.
Comunque la signora allo sportello è stata a dir poco gentilissima.
Ho consegnato per prima il mio passaporto e foto mi ha chiesto 2 foto, poi il titolo di studio. Io sono laureato ed mi ha chiesto l'originale. Ho consegnato l'originale,e fotocopia ed ho tirato fuori anche l'originale del diploma delle superiori, ma lei mi ha detto : se sei laureato hai per forza il diploma delle superiori, quindi mi basta questa. Va bene ho risposto comunque nel caso servise io l'ho portato dietro.
Dopo ho consegnato il certificato di nascita e di matrimonio, il casellario giudiziario, italiano e quello dell'Albania, (ho vissuto in Albania dopo il sedicessimo anno di età per più di 6 mesi) certificati servizio militare.
Alla mia moglie non ha chiesto il diploma visto che il vincitore ero io. Quindi ha tenuto i passaporti e l'originale dell'diploma di laurea, più i certificati giudiziale di nascita e di matrimonio.
Per le bambine solo certificato di nascita 2 foto, perchè la più grande ha sei anni quindi niente certificati casellario giudiziale.
Dopo aver dato anche le impronte la signora ci ha detto se ce la facciamo ripresentarci per le ore 15 in modo di fare tutto in giornata.
Si ho detto per noi va bene. Mi ha mandato a pagare alla cassa e firmare un foglio dove si diceva che volevo andare avanti con la pratica e avevo il requisito dell'diploma oppure quello degli 2 anni di lavoro negli ultimi 5 di un lavoro che è richiesto negli USA, oppure tutti e due i requisiti.
Ho compilato il foglio fatto il pagamento in dollari. Ho pagato 775 dollari per ogni componente della famiglia, ho consegnato il foglio compilato e la ricevuta dell pagamento e siamo andati a mangiare qualcosa. Siamo tornati alle 15 in Consolato, controllo all'entrata consegna telefoni e siamo andati sù. siamo seduti sulle sedie in questa sala dove di fronte ci sono i sportelli e il Console che chiamava, il nome di chi doveva presentarsi. dopo circa 40 minuti ci ha chiamati e mi ha consegnato il Diploma di Laurea che avevano tenuto loro in precedenza ci ha chiesto se tutto quello che avevamo compilato e dichiarato era vero. Alla risposta affermativa ci ha fatto firmare e ci ha detto che il giorno dopo il 22 dicembre alle ore 17 potevamo andare alla Mail Boxes Ect a ritirare i passaporti.
Siamo usciti fuori e abbiamo ritirato i telefoni.
Siamo andati a riposare in camera e poi la sera alla pizzeria.
Il giorno dopo il tempo non è stato nostro alleato, quindi la mattinata lo abbiamo passato in camera. Inoltre una delle figlie piccole aveva un pò di febbre. Sono uscito solo io e la bambina più grande e siamo andati a vedere dov'era situato il Mail Boxes Ect. Siamo tornati e siamo andati da una focacceria e comprato delle focacce coca, birra e patè, tutte ottime. Pranzo nel salotto dell B&B. Alle 17 circa siamo andati a ritirare i passaporti e i bustoni gialli. Loro ci hanno comunque informati di non aprirle anche se lo sapevamo di già.
Pagati 6.20 euro per ritiro formato famiglia siamo ritornati e abbiamo fatto anche qualche compera in negozi li vicino. Non è facile spostarsi con tre figli per lo più due di 2 anni, e tra l'altro una aveva anche un pò di febbre.
Il giorno dopo il nostro treno partiva alle 11.50 e abbiamo preso un taxi alle 11.00 e il treno e partito e arrivato in perfetto orario. Almeno questa volta!
Siamo contenti che è andata tutto per il meglio, e adesso ci prepariamo per la partenza. Ho il mio fratello che vive a NY e andrò li da lui inizialmente, quindi ho un bel sostegno.

Tempistiche:

29 maggio prima busta

6 giugno rispedisco i forms per posta ordinaria, e questa volta le Poste Italiane hanno funzionato a meraviglia! Grazie Poste Italiane!
Fine ottobre arrivo seconda busta. Comunque ho telefonato al KCC e loro mi avevano confermato la data del appuntamento telefonicamente, e mi hanno detto se per fine novembre non arriva nulla telefonare all Consolato.

22 Dicembre appuntamento all Consolato, il giorno prima 21 visita medica al Varelli.

Ciao a tutti e buona fortuna!