34


Visto F1- una guida
Grazie a Vincenzo (SuperVicky) per queste pagine, complete e molto informative.
 
Limitazione di responsabilita'
Questa guida viene offerta senza alcuna garanzia di precisione e completezza  da parte mia o da parte del sito Wop98, quindi non mi ritengo in alcun modo responsabile dell’eventuale fallimento della vostra domanda di visto F-1 dovuta ad informazioni erronee in questa guida. Ripeto ancora una volta che quanto scritto sono solo consigli e commenti personali senza alcun valore di ufficialità. Perciò esorto ancora una volta a controllare sempre quanto scritto sui siti ufficiali riportati nella prima pagina di questa guida, in particolar modo www.usembassy.it
 
Mi rendo conto che purtroppo nel lungo termine questa guida risulterà inaccurata ed obsoleta, vista la dinamicità con cui cambiano i requisiti e tasse per ottenere i vari visti americani. Per questo se notate inesattezze, o più semplicemente volete inviare commenti positivi e/o negativi a quanto scritto, per favore scrivetemi una email a vincenzo@dinicola.biz
 
Introduzione:
 
Entrare negli USA, sotto qualunque categoria, è diventato nel tempo sempre più complicato e costoso, in special modo dopo l’ 11 Settembre 2001.
In questo piccolo vademecum cercherò di spiegare come disticarsi nei vari documenti richiesti per ottenere il visto F1: mi scuso in anticipo se le cose che qui scrivo possono risultare non completamente esatte, inaccurate o obsolete. Il problema è che l’Immigrazione americana cambia spesso le leggi e rincara sovente le tasse per ottenere un visto per entrare negli USA. Quindi informazioni che un giorno sono esatte, a distanza di pochi mesi possono rivelarsi inaccurate.
 
 Consigli generali validi per qualsiasi tipologia di visto (F, J, H, etc..):
 
Il mio consiglio è quello di ottenere sempre le informazioni dai seguenti siti:
 
Il sito ufficiale dell’ambasciata USA in Italia ( www.usembassy.it )
 
I siti ufficiali delle ambasciate e missioni USA nel mondo. Tali siti sono spesso della forma www.usembassy.XY, dove XY indica lo Stato in questione. Ad esempio, il sito ufficiale dell’ambasciata USA in Belgio è www.usembassy.be, quello in Germania www.usembassy.de, quello nei Paesi Bassi www.usembassy.nl e così via.
E’ però richiesta la conoscenza della lingua inglese (o del Paese in questione) per capire a fondo quanto scritto in questi siti.
 
I siti ufficiali delle istituzioni americane, cioè tutti quei siti con dominio .gov.   Sono generalmente solo in lingua inglese. Con la funzione ricerca avanzata col proprio motore di ricerca preferito (Google, Yahoo, Altavista etc...) è possibile limitare la ricerca di notizie ai soli siti .gov. Questo è importante per evitare di finire su siti civetta che potrebbero riportare informazioni relative ai visti inaccurate o ormai vecchie.
 
Comunque in linea generale (specialmente per i visti non lavorativi), www.usembassy.it fornisce indicazioni complete ed utili, senza quindi aver bisogno di andare a controllare sui siti elencati ai punti 2) e 3)
Se invece quello che state cercando è, ad esempio, un visto lavorativo H, allora consiglio di ottenere informazioni anche dagli altri siti che ho elencato. 
 
Altre informazioni utili (ma non sempre dette esplicitamente) da sapere per ottenere il visto:
 
Passaporto e scadenza
 
Una cosa spesso dimenticata e sottovalutata è quella di controllare la scadenza del proprio passaporto. Il passaporto deve infatti avere una validità almeno 6 mesi successiva a quella della data di scadenza del vostro corso riportata nel vostro I-20.
Quindi se avete un passaporto che sta per scadere, o comunque non valido abbastanza a lungo, siete tenuti a rinnovarlo o a farne uno nuovo. Pena, il fallimento della vostra domanda di visto F-1.
 
 
Fototessera
 
Su www.usembassy.it non ce ne è menzione, ma è prassi delle istituzioni americane richiedere foto di dimensione 50 mm x 50 mm (ovvero 2 inches x 2 inches). Ci sono dei requisiti generali per la foto: qua sotto ho riportato un articolo ufficiale che descrive come deve essere la foto.
 
PHOTO INSTRUCTIONS – PLEASE READ CAREFULLY
The photograph of each visa applicant must be an un-mounted, full face photo, taken within the past six months. A “full face” photo is one in which the applicant is facing the camera directly. The applicant should not be looking down or to either side, and the face should cover about 50 percent of the area of the photo. Although variations in hair styles and in head coverings make it difficult to rigorously define the term “face,” in general, the head of the applicant, including both face and hair, should be shown from the crown of the head to the tip of the chin on top and bottom, and from hair line side-to-side. It is preferable that the ears be exposed. The key requirement is that the photograph clearly identify the applicant. The photograph should measure 2 inches square (roughly 50 mm square) with the head centered in the frame.
The head (measured from the top of the hair to the bottom of the chin) should measure between 1 inch to 1 3/8 inches (25 mm to 35 mm) with the eye level between 1 1/8 inch to 1 3/8 inches (28 mm and 35 mm) from the bottom of the photo. Photos may be either in color or black and white and must be taken against a white or off-white background. Photos should be printed without borders. Photos should be stapled or glued to Form DS-156, Nonimmigrant Visa Application. If the photograph is stapled, the staples should be placed as far away as possible from the applicant’s face. Photos taken in front of busy, patterned, or dark backgrounds will not be accepted.
Note that guidance concerning headcoverings remains unchanged. Headcoverings are acceptable only under very limited circumstances and then only when the applicant’s face is completely exposed.
 
Riassumendo, quello che in pratica importa è che la foto sia 50mm x 50mm e che la vostra faccia copra all’incirca il 50% della foto.
In realtà queste disposizioni non vengono osservate mai alla lettera, ed infatti su www.usembassy.it non se ne parla proprio. Una normale fototessera, che generalmente non è 50mm x 50mm, potrebbe infatti andare bene. Tempo fa veniva infatti accettata, ma probabilmente con le regole sempre più rigide imposte dagli Americani è meglio andare sul sicuro e chiedete al vostro fotografo di farvi una foto 50mm x 50mm. E’ uno standard adoperato negli USA, ma assai poco diffuso in Italia. Comunque in genere un fotografo dovrebbe sapere cosa fare.
E’ inoltre richiesto che la foto sia stata scattata negli ultimi 6 mesi.